TOP TRE PER IL GYTR GRT YAMAHA WORLDSBK TEAM NELLA GIORNATA INAUGURALE ALL’ESTORIL

Quasi un mese dopo la sua ultima uscita, il GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team è tornato in pista al Circuito Estoril chiudendo in terza posizione con Garrett Gerloff, mentre Kohta Nozane ha concluso la giornata in sedicesima posizione nei tempi combinati.

Il pilota americano al mattino è stato il più veloce di tutti nelle prime prove libere con un ottimo 1’36.572, mentre il compagno di squadra Nozane ha terminato 17° in 1’38.701. Il pilota giapponese è stato suo malgrado anche protagonista di una piccola caduta, ma fortunatamente è tornato subito in pista senza grandi danni.

Il GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team si è concentrato poi sul passo gara nelle seconde prove libere, compiendo passi in avanti. Nozane si è migliorato concludendo 16° in 1’37.765; Gerloff non ha invece fatto meglio del mattino concentrandosi tuttavia sul passo gara chiudendo comunque la sessione in 4° posizione con 1’37.081.

Entrambi i piloti torneranno in azione domani, prima di tutto con la terza sessione di libere fissata per le 09:00 ore locali (GMT +1), poi con la Tissot Superpole che si terrà alle 11:10 e Gara 1 alle 14:00.

Free Practice 1 Results
Free Practice 2 Results

“Mi sento molto bene su questa pista, mi piace e credo si adatti bene con le caratteristiche della Yamaha R1. Nel pomeriggio abbiamo lavorato più sul ritmo gara con gomme usate, cercando di mettere insieme tutti i pezzi. Il giro finale sarebbe potuto essere più rapido e vicino ai migliori, ma ci siamo concentrati sulla consistenza. Essere invece il più veloce al mattino è stata una bella sensazione, adesso dobbiamo continuare a lavorare nella FP3 e puntare a una buona qualifica.”

“Prima di tutto, la cosa importante è che il piede destro sia a posto. La FP1 non è stata la miglior sessione a essere onesti e sfortunatamente sono incappato in una caduta sul finale. Mi dispiace per il team, ma i ragazzi hanno fatto un grande lavoro al pomeriggio e sono riuscito a migliorare il mio tempo sul giro. La posizione finale non è ottimale, ma c’è margine per migliorare e ci concentreremo domani per riuscire a ottenere una buona Superpole e per fare una bella Gara 1.”

image_pdf

SVERNICIA TUTTI E RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Lingua: