English Version Versione Italiana

2018 WorldSSP Phillip Island Australia - Phillip Island

25 febbraio 2018

Mahias difende il titolo in un perfetto inizio di stagione a Phillip Island 

Mahias difende il titolo in un perfetto inizio di stagione a Phillip Island 


Il team ufficiale del GRT Yamaha WorldSSP Lucas Mahias ha difeso il  titolo di campione del mondo in un perfetto inizio del campionato WorldSSP di domenica a Phillip Island. Il campione in carica in fantastica forma nella quick start
di nove giri riavviata, partendo dalla pole ha dominato ogni giro della gara prima di vincere con un tempo di 1.274s conquistando il massimo del punteggio disponibile. Il suo compagno di squadra Federico Caricasulo è partito dalla griglia in quinta posizione e fin dall'inizio ha combattuto per il podio mancandolo per soli 0,039 dopo aver tagliato il traguardo in quarta posizione. 

La domenica ha visto una modifica nella gara WorldSSP dopo i problemi del deterioramento delle gomme, con una riduzione della durata della gara a 16 giri, con i piloti  obbligati a fare un massimo di nove giri con lo pneumatico posteriore. Mahias è stato l'uomo da battere per tutto il weekend a Phillip Island. Il campione del mondo WorldSSP 2017 ha dominato le free practice del  venerdì per poi conquistare la pole position sabato. Intenzionato a difendere  il titolo, il 28enne pilota francese con un holeshot nel flag to flag di  16 giri aveva un vantaggio di due secondi prima che la bandiera rossa fermasse la gara al terzo giro. Nella ripresa di nove giri, Mahias ha ottenuto ancora una volta la partenza perfetta ed è ha subito stabilito un ritmo incalzante. Era semplicemente inarrivabile, avendo un vantaggio di oltre 1,5 secondi che ha gestito comodamente fino alla bandiera a scacchi. Mahias e ora è in testa alla classifica del campionato con 25 punti. Caricasulo ha avuto una brillante prestazione in SP2 qualificandosi in seconda posizione per la gara di domenica, ma ha sfortunatamente subito una penalità che lo ha fatto arretrare di tre posizioni sulla griglia di partenza, è dovuto partire quindi nella gara di domenica  dalla quinta posizione. Quando le luci si sono spente è subito passato in seconda posizione prima della bandiera rossa. Imperterrito fino all' interruzione della prima parte di gara, il 21enne italiano ha fatto un'altro grande inizio nella seconda ripartenza, entrando immediatamente in una battaglia per il secondo posto con Randy Krummenacher . Mentre la gara andava avanti, una terza Yamaha R6 si univa al mix con Sandro Cortese (Kallio Racing). In uno spettacolare ultimo giro, Caricasulo ha lottato coraggiosamente, ma ha mancato il podio in volata, chiudendo in quarta posizione - a soli 1,56 secondi dal ritmo del suo compagno di squadra. Il 23-25 ​​marzo il prossimo Gran Premio della Yamaha WorldSSP Team è il secondo round del campionato mondiale FIM Supersport 2018 sul circuito internazionale di Chang in Tailandia.

Intervistato: Lucas Mahias

Oggi è stata una gara emozionante e sono molto felice di aver vinto. Ero pronto per la gara Flag to Flag e sono stato un po' contrariato per la bandiera rossa quando avevo già due secondi di vantaggio. Ho cercato di restare calmo nel re-start. Ho ripetuto la stessa performance nella ripartenza cercando di gestire in maniera migliore le gomme, ero preoccupato dato che non avevo mai fatto un long run durate il week end, quindi non ero sicuro che le gomme potessero tenere, ma sono stato felice di vincere la gara, e' stato un week end incredibile per me. Ho vinto la gara nel 2017 dopo la Pole e vittoria in Qatar, cominciare il 2018 con la stessa performance mi ha emozionato. Non vedo l'ora di andare in Tailandia nonostante le condizioni climatiche complicate. Lo scorso anno mi sono dovuto ritirare dalla gara ma adesso mi sento tranquillo e sento di avere un buon feeling con la moto e ho la massima fiducia nel Team. 

Intervistato: Federico Caricasulo

Oggi  non è stata una gara facile, ho avuto una grande partenza nella gara del flag to flag, cosi come nella gara di ripartenza e pensavo di poter combattere per il gradino piu' alto del podio, ma sfortunatamente dopo quattro giri la moto ha iniziato a scivolare con lo pneumatico posteriore rendendomi impossibile lottare per la vittoria. Sono dispiaciuto per non aver conquistato il podio ma sono felice del lavoro fatto dal mio team, e sono sicuro in Tailandia lotteremo nuovamente per le prime posizioni. 

Intervistato: Filippo Conti

Oggi è stato un giorno incredibile e sono molto soddisfatto. Lucas è stato emozionante. Nella prima gara ha dimostrato di avere un passo sensazionale mantenendo lo stesso ritmo anche dopo la ripartenza. Era impossibile raggiungerlo. Il team ha fatto un lavoro incredibile. Federico è partito molto bene nella gara flag to flag, risalendo dopo la bandiera rossa fino al secondo posto, anche dopo la ripartenza ha avuto un'ottima performance ma è mancato lo sprint finale per la conquista del podio. Il nostro obiettivo per la Thailandia sarà quello di avere nuovamente entrambi i piloti in lotta per la vittoria. Il team ha svolto un lavoro incredibile per tutta la settimana e voglio ringraziare la Yamaha per averci fornito supporto incredibile. Ora siamo pronti e non vediamo l'ora che arrivi il secondo Round in Tailandia.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo