English Version Versione Italiana

2017 WorldSSP Imola Italia

14 maggio 2017

Mahias conquista ad Imola il suo quarto podio della stagione, arrivando secondo a pochi millesimi dal Kenan Sofuoglu

Mahias conquista ad Imola il suo quarto podio della stagione, arrivando secondo a pochi millesimi dal Kenan Sofuoglu

La squadra ufficiale di GRT Yamaha WorldSSP con Lucas Mahias ha conquistato il quarto podio della stagione a Imola,  aumentando la distanza dal secondo in campionato da 20 a 27 punti. Il quinto round del Campionato del Mondo FIM Supersport del 2017 ha visto svariate bandiere rosse, c'è stata una seconda partenza per poi alla fine essere rimandata dopo la gara della WorldSBK. Il Francese si è guadagnato il secondo posto sul podio, mentre il suo compagno di squadra Federico Caricasulo ha purtroppo dovuto ritirarsi dalla gara.

Il leader del campionato Mahias è arrivato a Imola con un vantaggio di 20 punti nella classifica del campionato, deciso a combattere per il podio. La gara è stata piena di imprevisti. Una prima bandiera rossa all'inizio delle prove dopo il quarto giro, una seconda bandiera rossa dopo la quale la gara è stata posticipata dopo la WorldSBK e diminuita a 11 giri. Mahias ha mantenuto la prima posizione fino al quarto giro dopo essere stato superato da Kenan Sofuoglu.  Mahias ha combattuto fino alla fine con Sofuoglu per poi decidere di non rischiare troppo assicurandosi il secondo posto ad appena 0,438 dal vincitore della gara. Lucas Mahias si è cosi assicurato 20 punti estendendo il suo vantaggio da 20 a 27 punti dal secondo in campionato.  Il suo compagno di squadra Caricasulo ha avuto una giornata sfortunata, un primo incidente nel Warm Up che ha acutizzato il dolore alla spalla e a seguire una questione tecnica durante il giro di riscaldamento che  non gli ha permesso di schierarsi nella sua posizione assegnata dopo le qualifiche. 
Dopo la prima bandiera rossa, gli è stato consentito di ripartire, ma una procedura errata della sua posizione gli ha portato una penalità di ride-through. L'italiano ha fatto del suo meglio dopo la partenza della seconda bandiera rossa per recuperare la penalità, per poi decidere di non rischiare  e di ritirarsi all'8° giro. Il team ufficiale di GRT Yamaha WorldSSP tornerà in azione a Donington Park il 26-28 maggio.

Intervistato: Lucas Mahias


Sono contento della gara nonostante le tre inusuali partenze che la hanno resa molto difficile, ma sono felice di aver riportato un buon risultato in campionato. La gara è stata strana, normalmente hai 17 giri, oggi invece ne abbiamo avuti solo 11, il che mi ha penalizzato perchè io do' il meglio con lo pneumatico usato. Sarebbe stato possibile combattere con Kenan, non vincere, ma sicuramente combattere! Questa è la prima volta che sono riuscito a finire una gara a Imola, quindi in generale sono molto felice. Il mio obiettivo è vincere  il campionato, dato che  Kenan ha perso le prime gare, è molto importante per me essere sempre sul podio. La nuovo R6 è fantastica, io o  Federico siamo stati sul podio in ogni singola gara. Ora non vedo l'ora di arrivare Donington!
 

Intervistato: Federico Caricasulo


Era impossibile ottenere un buon risultato oggi. E' stata una giornata molto sfortunata, sono caduto durante il Warm Up, acutizzando il problema alla clavicola e distruggendo completamente la mia moto. La mia prestazione in gara è il risultato di questo. Se hai una corsa con la penalità in una gara di 11 giri, è impossibile prendere punti. Ho fatto alcuni giri solo per raccogliere i dati. Non ho spinto per non rischiare di danneggiare ulteriormente la mia spalla così ho deciso di ritirarmi. Cercherò di ricominciare da zero a Donington.

Intervistato: Filippo Conti

E' una sensazione un po' strana perchè sono molto felice da un lato del box mentre sono un po' amareggiato per l'altra parte. Il secondo posto di Lucas è stato molto importante, perchè ha incrementato la distanza nella classifica mondiale. Lucas ha detto che avrebbe anche avuto il potenziale per attaccare Kenan ma non ha voluto rischiare di perdere punti basilari  per vincere il campionato. Ha confermato le sue potenzialità per aggiudicarsi il titolo mondiale. Abbiamo avuto un problema tecnico con Federico durante il Warm Up, abbiamo provato a risolverlo e sono molto soddisfatto del lavoro svolto dal Team perchè hanno lavorato senza tregua per schierare la moto in griglia. Siamo stati sfortunati per non aver potuto scontare la penalità del ride trought prima della bandiera rossa. Siamo stati obbligati a subire la penalità nella ripartenza della gara di 11 giri e non ha voluto rischiare eventuali altri danni alla spalla gia' sofferente. Proveremo a fare un ulteriore step a Donington che ci permetterà di competere con entrambi i piloti. 
 

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo