English Version Versione Italiana

2018 WorldSSP Assen Netherland - Assen

21 aprile 2018

Il Team GRT Yamaha lotta contro le avversità di Assen il venerdí 

Il Team GRT Yamaha lotta contro le avversità di Assen il venerdí 

Il GRT Yamaha Official Team WorldSSP ha superato i test di venerdì durante la quarta tappa del Campionato mondiale FIM Supersport 2018 in un caldo e soleggiato circuito TT di Assen. Federico Caricasulo, insolitamente, è stato lento a uscire dai blocchi nelle  FP1 prima di lavorare duramente per tutto il giorno per migliorare e impostare un tempo di 1: 39.114 in FP2, per finire sesto nelle classifiche. Anche il suo compagno di squadra e leader del WorldSSP Championship, Lucas Mahias, ha faticato con la sua Yamaha R6, ma era solo a 0.141 secondi da Caricasulo in settima posizione dopo un 1: 39.255, entrambi i piloti accederanno  automaticamente alla SP2 di sabato. . 
 

Dopo aver segnato il podio nelle ultime due gare, Caricasulo era fiducioso di poter scendere in campo ad Assen ma, con temperature in pista che raggiungevano i 37˚C il venerdì, ha faticato a trovare il miglior setup con la sua R6 sul leggendario circuito. È stato il decimo più veloce nelle FP1 dopo aver segnato un 1: 39.933, ma senza scoraggiarsi, il 22enne italiano ha rimbalzato nella sessione FP2 del pomeriggio per migliorare di 0,819 secondi e ha ottenuto un 1: 39.114, che è stato abbastanza buono per finire in sesta posizione nel timesheet complessivo, 0.998 secondi dietro al pilota più veloce. Sebbene non sia stato il migliore dei giorni per il Caricasulo, è fiducioso di poter reagire nelle qualifiche di sabato. 
 
Il campione in carica del WorldSSP e attuale leader del campionato, Lucas Mahias, ha affrontato una dura giornata ad Assen, ma ha combattuto magnificamente per assicurarsi di sfruttarlo al meglio, nonostante le sue difficoltà. Il 29enne pilota francese è stato un appuntamento fisso ai vertici della classifica dei tempi in quasi tutte le sessioni della stagione 2018, ma si è trovato a 0,969 s dal FP1 in quinta con un 1: 39.496 dopo un problema con la sua R6 che gli ha impedito di impostare un giro veloce. Determinato a lottare nelle FP2, verso la fine della sessione ha ottenuto un tempo di 1: 38.522 che sarebbe stato abbastanza buono per il terzo posto in classifica ma, sfortunatamente, gli è stato tolto il tempo sul giro per aver superato i limiti della pista. Questo lo ha lasciato al settimo posto con un tempo di 1: 39.255 ma l'uomo di Mont-de-Marsan lavorerà duramente con la sua squadra durante la notte per capire i problemi e uscirà combattendo sabato. 
 
Il pilota della Supersport Cup europea Alfonso Coppola si è concentrato molto nel suo secondo weekend di gara nel campionato. Era la sua prima volta in sella alla Yamaha R6 attorno al TT Circuit Assen ma, proprio come nel suo debutto ad Aragon, è migliorato ogni volta che è uscito di pista. Finendo FP1 in 26 ° con un 1: 42.317, FP2 lo ha visto radersi quasi un secondo del suo miglior tempo per impostare un 1: 41.464 e terminare la giornata in 25 ° posizione. 
 
Il GMT Yamaha WorldSSP Team ufficiale torna in pista sabato mattina alle 9:15 (CEST) ora locale per le prove libere 3, con l'SP2 che inizierà alle 14:25 e la gara di 18 giri di domenica alle 11:30. 
Filippo Conti – Team Manager - : 
 
"Questo è il peggior venerdì che abbiamo avuto fino ad oggi, ma torneremo a combattere! Oggi è stato un inizio difficile per Lucas e la nostra missione è cercare di farlo sentire a suo agio con la sua R6, quando è a suo agio, è veloce e al momento non abbiamo ancora avuto la sensazione giusta, il che significa che tutto diventa più difficile, è stato un giorno simile anche per  Federico. Abbiamo iniziato con una setting, ma non era giusto per la pista di Assen , quindi abbiamo cambiato molto e , alla fine, avremmo dovuto trovare una soluzione  ma ci stiamo ancora lavorando, Alfonso ha fatto buoni progressi, sta migliorando sempre, il suo obiettivo sarà ora trovare la coerenza di cui hai bisogno in questa classe molto competitiva, siamo rimasti molto impressionati da Alfonso e considerando che è la prima volta che guida la R6 qui, ha fatto bene, potrebbe essere stato un venerdì difficile, ma impareremo da esso e torneremo più forti domani. Voglio ringraziare entrambi i piloti, il team e la Yamaha per tutto il loro duro lavoro ". 
 
 

Intervistato: Federico Caricasulo

"È stata una giornata molto difficile! Abbiamo lavorato molto duramente per migliorare il mio feeling con la moto ma non siamo riusciti a trovare il giusto setting." La differenza con il primo pilota è notevole, ma guarderemo i dati durante la notte e lavorerò sodo con il tempo per provare e fare un passo avanti. Ci riproveremo domani!". 

Intervistato: Lucas Mahias

"E' stata una giornata dura per me e non so perché, ho provato a trovare un buon setup con la mia R6 ma non è stato facile, dopo la Thailandia, Aragon, e ora qui ad Assen, è stato difficile trovare un buon setup e non so perché, il mio feeling con la moto è strano, inoltre stamattina abbiamo avuto un leggero problema che ha reso un po 'più difficile trovare il giusto setup. Abbiamo bisogno di più, non sono arrabbiato ma forse un po’ triste perché è difficile capire quale sia il problema, lavoreremo duro stasera con la  squadra per provare a migliorare la moto per domani ". 
 

Intervistato: Alfonso Coppola


 "Assen è un circuito fantastico ma è molto diverso da guidare sulla R6 rispetto alla R3 dell'anno scorso: la moto è più pesante e puoi sentirla nelle chicane quando cambi direzione, come sempre cerchiamo di migliorare passo dopo passo e continuerò a lavorare sulla ricerca della migliore linea, studieremo i dati domani per poter provare a fare un altro passo in FP3 e in qualifica. Voglio ringraziare per il duro lavoro svolto oggi dal mio team e Yamaha e non vedo l'ora che arrivi domani! ". 

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo