English Version Versione Italiana

2018 WorldSSP Motorland - Aragon Spain - Aragon

16 aprile 2018

Ad Aragon Caricasulo sul podio mentre Mahias conquista il comando del Campionato 

Ad Aragon Caricasulo sul podio mentre Mahias conquista il comando del Campionato 

Il Team GRT Official WorldSupersport ha avuto una buona domenica ad Aragon nel terzo round del Campionato Mondiale FIM Supersport 2018. Federico Caricasulo ha mantenuto il suo record "100% al podio" nel 2018, dopo aver conquistato con una superba gara un secondo posto. Il campione in carica del WorldSSP, Lucas Mahias, ha mancato il podio per la prima volta in 4 gare perché non riusciva a trovare il perfetto setting della sua R6 a causa delle mutevoli condizioni verificatesi nel fine settimana. Nonostante questo, ha lottato per conquistare il titolo di Campione.  E 'stata una fine deludente per un debutto davvero promettente nel Campionato Supersport Europeo per Alfonso Coppola. Dopo aver avuto un ottimo ritmo per tutto il weekend, è caduto nel primo giro della gara senza averne colpa. 
 

Caricasulo ha mantenuto la sua presenza sul podio a Phillip Island e Buriram e con un altro straordinario spettacolo a Motorland domenica. Mostrando un buon passo per tutto il weekend, si è schierato per la gara di domenica terzo in griglia ed è stato coinvolto nella battaglia per la vittoria per tutta la gara. Dando il massimo, ha guidato la gara fin dall'inizio e ha dato spettacolo con un'eccellente battaglia con Sandro Cortese per quasi tutta la gara. Mentre i suoi livelli di aderenza si attenuavano verso la fine della gara, è riuscito a tenere a bada un altro pilota Yamaha - l'agguerrito Jules Cluzel - negli ultimi giri portando la sua GRT Yamaha R6 in seconda posizione, terzo podio consecutivo nel . Ora si trova quarto nella classifica di campionato con 49 punti, solo otto dietro il suo compagno di squadra in vetta. 
 
Il campione del WorldSSP in carica, Mahias, è arrivato ad Aragon a pari punti con Randy Krummenacher nella classifica di campionato dopo che entrambi i piloti Yamaha avevano registrato una vittoria e un secondo posto nelle prime due gare, domenica sera ha riconquistato il comando della classifica generale. Nonostante le qualifiche in seconda posizione per la gara di domenica, il ventinovenne francese non è riuscito a trovare il setup perfetto con la sua R6 dopo essere stato costretto a perdere gran parte del FP1 venerdì a causa della pioggia e da allora ha continuato a recuperare. Quando le luci si sono spente per la gara di domenica, Mahias ha fatto una buona partenza ma non ha potuto eguagliare il ritmo dei primi tre piloti e scendere al quinto posto. Realizzare una vittoria non era nelle carte giocabili, invece ha deciso di giocare abilmente la lunga partita e portare a casa quanti più punti di campionato possibile. Ha combattuto fino alla quarta posizione e ha mostrato un'incredibile costanza - non ha girato sopra i 1: 55s fino a quando i suoi livelli di grip sono svaniti negli ultimi due giri - assicurandosi solo a quel punto di riuscire a portare la sua R6 a casa al quarto posto per raccogliere 13 punti vitali. Ora siede in cima alla classifica del campionato con 58 punti e ha un vantaggio di quattro punti su Cortese in seconda posizione. 
 
Coppola ha impressionato per tutto il fine settimana nel suo debutto nel WorldSSP partecipando al primo turno della Coppa Europa Supersport. Il 20enne italiano è riuscito a migliorare da 1: 58.009 venerdì a un 1: 56.295 in SP2, il che significa che avrebbe iniziato la gara di domenica dal 20 ° in griglia. Quando le luci si sono spente, ha voluto mostrare un buon display ma è caduto alla prima curva a causa di un problema al di fuori del suo controllo. Ha coraggiosamente ripreso la gara ma è stato costretto al ritiro a causa del danno alla sua moto al nono giro. Comprensibilmente deluso, Il vincitore della Yamaha R3 bLU cRU Challenge 2017 è determinato a riprendersi al prossimo round ad Assen. 

Filippo Conti Team Manager 
"Siamo molto felici!" Lucas potrebbe non aver avuto la gara migliore, secondo i suoi standard, visto che ha perso il podio ma ha riconquistato la leadership del campionato. "Abbiamo faticato da venerdì a trovare il giusto setup sulla sua R6, ma il il tempo e le condizioni del tracciato sono state diverse in quasi tutte le sessioni questo fine settimana il che ha reso molto ancor più difficile la messa a punto.  Potrebbe non essere stato il suo miglior risultato ma è stato fondamentale per il campionato visto che ora ha il vantaggio assoluto in classifica. È stato molto coerente e intelligente, ha fatto un lavoro fantastico e ha lavorato sodo per il suo stile di guida e ha dimostrato una maturità eccellente in questa stagione, sentiamo che ora è pronto a lottare anche per il campionato!  Alfonso ha avuto un problema che lo ha fatto cadere alla prima curva senza sua colpa. È stato un peccato perché ha impressionato tutti questo fine settimana con il suo atteggiamento e il suo ritmo ed è una grande aggiunta ai piloti di talento della famiglia Yamaha. Vorrei fare un enorme ringraziamento a tutta la squadra perché hanno fatto un lavoro incredibile e hanno lavorato sodo tutto il weekend. Vorrei anche ringraziare la  
Yamaha perché ci offre sempre un pacchetto che ci permette di lottare in prima linea e questo è il modo in cui i campionati vengono vinti! " 
 
 
 

Intervistato: Federico Caricasulo

"Sono contento perché la mia squadra ha fatto un lavoro fantastico per darmi una moto perfetta! È stato difficile durante la gara perché ci sembrava di essere un po' più lenti rispetto agli altri, ma va bene, sono sicuro che la squadra lavorerà per risolvere questo problema prima di Assen. Mi piace molto la pista di Assen. È fantastico essere salito sul podio in ogni gara finora in questa stagione, ora voglio aggiungere a questo con una vittoria ad Assen! " 
 

Intervistato: Lucas Mahias

"Oggi è stata una gara molto difficile per me, ma ho fatto in modo di portare a casa il miglior risultato possibile, con il campionato in testa, e sono tornato in testa alla classifica generale, cosa molto buona. Sono un po' arrabbiato perché non potevo combattere con i primi tre piloti, scivolavo molto e non sono riuscito a trovare la giusta ambientazione per la mia R6 per tutto il weekend dopo aver perso le Free Practice 1 per la pioggia, cosa che ha reso il tutto ancor più difficile per me. Ora sto concentrando la mia attenzione sulla prossima gara di Assen e lavoreremo sodo per assicurarci di trovare un buon setup in modo da poter vincere la gara: Assen è una pista ad alta velocità e normalmente sono molto veloce in questo tipo di circuito perché mi piace molto, mi sembra di perdere un po' in accelerazione, ma ad Assen questo non dovrebbe essere un problema perché è composto da molte curve veloci, ho ottenuto il miglior risultato possibile oggi. Prendo gli aspetti positivi e non vedo l'ora di tornare in pista ad Assen! " 
 

Intervistato: Alfonso Coppola

"La gara non è stata molto buona per me perché sono caduto, ma sono contento dei miei sforzi nel corso del weekend considerando che questo è stato il mio debutto in WorldSSP. È un tale onore guidare con il team GRT Yamaha, loro sono come una famiglia e hanno lavorato così duramente per questo fine settimana, quindi voglio ringraziare il mio meccanico per il suo lavoro e tutti i componenti del team, oltre ovviamente alla Yamaha per questa incredibile opportunità. Non ho dubbi sul risultato, dato che posso raccogliere dati positivi da questo fine settimana e concentrarmi sul prossimo Round. Abbiamo molto lavoro da fare prima di allora e abbiamo già iniziato a esaminare i dati. Spero di iniziare il weekend in modo simile ad Assen, ma finirlo con un risultato migliore! " 
 

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo