English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Losail International Circuit Qatar

25 ottobre 2019

Gara 1 difficile per i piloti GRT in Qatar

Gara 1 difficile per i piloti GRT in Qatar

-

I piloti del GRT Yamaha WorldSBK, Sandro Cortese e Marco Melandri, hanno affrontato una difficile Gara 1 in Qatar, ma per diversi motivi. Cortese ha sfruttato al massimo una prima fila per trovarsi al terzo posto per i primi tre giri. Il Campione del Mondo in carica della Supersport era appena stato sorpassato per Davies quando ha perso l'anteriore alla curva sette ed è caduto.

Melandri è stato ostacolato dal fatto di dover partire dalla sesta fila della griglia e non è stato in grado di fare progressi significativi dopo essere stato coinvolto in una lunga battaglia con Eugene Laverty e Michael Rinaldi. Alla fine il pilota del GRT Yamaha è riuscito a passare il suo connazionale per terminare in dodicesima posizione.

Intervistato: Marco Melandri – P12

Questa è stata una gara molto difficile, principalmente a causa della mia posizione di partenza sulla sesta fila della griglia. I primi giri la sensazione non è stata poi così male, ma non sono riuscito a superare Laverty, che sembrava avere una trazione migliore di me ed era davvero frenato. Ero un po' più agevole negli angoli, ma era quasi impossibile passare. La prima volta che ho superato Rinaldi sono corso largo, ma sono riuscito a tornare e passarlo di nuovo, anche se ormai era troppo tardi. Oggi le condizioni erano davvero difficili, molto calde e molto umide, forse anche più della Tailandia. Vedremo se possiamo migliorare domani.

Intervistato: Sandro Cortese – DNF

Dopo una Superpole così buona, che mi ha messo in prima fila, mi aspettavo un po' di più oggi. Ho iniziato bene, mi sono sentito davvero a mio agio e non ho avuto nessun problema per i primi giri. Però, dopo solo sei giri ho perso l'anteriore e sono caduto. Da quello che abbiamo visto dei dati finora non mi è sembrato un grosso errore, ma più che altro stavo cercando di stare con i primi che avevano un ritmo incredibile nei primi giri. La cosa buona è che domani abbiamo un'altra possibilità e dobbiamo prendere gli aspetti positivi da oggi, con la prima fila e il ritmo di gara iniziale, e portarli nelle ultime due gare della stagione.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo