English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Losail International Circuit Qatar

27 ottobre 2019

La prima stagione in WorldSBK del GRT termina in Qatar

La prima stagione in WorldSBK del GRT termina in Qatar

-

Il pilota del GRT Yamaha WorldSBK, Sandro Cortese, ha goduto di un bel finale nella sua prima stagione in WorldSBK. Il pilota tedesco si è ripreso dal incidente nella Gara 1 di ieri per raccogliere due top-ten oggi. Sfortunatamente, non è bastato recuperare l'11° posto nella classifica del campionato da Jordi Torres, che ha mantenuto un vantaggio di un solo punto.

WorldSBK Race 2 in Qatar ha segnato l'apparizione finale di Marco Melandri che, dopo una carriera che dura da tre decenni e non ha eguali per nessun pilota dell'attuale griglia di WorldSBK, ha finalmente appeso la tuta e si è ritirato dalle corse questa sera. Dopo andare lungo due volte durante la gara e perdendo posti di conseguenza, Melandri ha deciso di godersi i suoi ultimi giri di corse prima di tornare a casa per iniziare il capitolo successivo in quella che è già stata una vita straordinaria.

Intervistato: Marco Melandri - Posizione Finale nel Campionato P9 - 177 Points

Ad essere sincero, speravo di finire oggi con un risultato diverso. La Superpole Race non è stata poi così male, è sempre difficile dalla sesta fila della griglia, ma è stata sicuramente la gara più divertente del weekend. Gara 2 è stata molto difficile; ho fatto una brutta partenza, sono stato buttato fuori dalla pista quando qualcuno ha fatto un errore davanti a me e poi ho lottato molto quando sono rientrato. Quando Rinaldi mi ha superato, mi ha spinto fuori alla curva 1 e la mia gara era finita. Da quel momento è stata come l'ultima tappa del Tour de France, solo per andare in moto per divertimento. Questo fine settimana è stato bello avere così tante persone venire da me per salutarmi e congratularmi. Questo mi rende più orgoglioso di molte gare.

Intervistato: Sandro Cortese - Posizione Finale nel Campionato P12 - 134 Points

Nella Superpole Race mi sentivo molto più a mio agio con la moto, ma la Race 2 è stata dura. Alla fine ho lottato molto con l'anteriore, perdendolo quasi ogni volta. Dopo l'incidente di ieri ho provato ad andare il più possibile al limite, ma non volevo finire la mia ultima gara con il GRT Yamaha con un incidente, quindi la top-10 è stato il miglior risultato che potevo fare oggi. Alla fine ero ancora abbastanza vicino ai due piloti Pata Yamaha, il che è positivo. Quando inizi dalla terza posizione in griglia, tutti si aspettano grandi cose, ma ho dovuto imparare e capire molte cose in questa stagione, come mantenere il mio ritmo per l'intera distanza di gara e non solo i primi cinque o sei giri . Nel complesso, sento di aver avuto una buona stagione da rookie. Un grande ringraziamento a Yamaha e al team GRT Yamaha WorldSBK per aver reso possibile tutto questo quest'anno. Mi mancheranno tutti nella squadra la prossima stagione.

Intervistato: Andrea Dosoli - Yamaha Motor Europe Road Racing Manager

È stata una stagione WorldSBK lunga ma di successo per Yamaha, i nostri team e i nostri piloti, ma possiamo essere soddisfatti dei risultati raggiunti quest'anno. Avere i due piloti Pata Yamaha al terzo e quarto posto è già un miglioramento rispetto allo scorso anno, ma il fatto che abbiamo altri due Yamaha R1 nella top-ten, con Marco nono e Loris decimo, dimostra che il nostro pacchetto è competitivo per tutti, non solo il team di riferimento. Vorrei ringraziare i team, i piloti e lo staff tecnico Yamaha per il loro impegno e dedizione in questa stagione e sono fiducioso che, con il loro continuo supporto e il nuovo 2020 R1, possiamo tornare ancora più forti per la prossima stagione. Tutto ciò che resta da dire è ringraziare Alex, Marco e Sandro e augurare loro molto successo per il futuro.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo