English Version Versione Italiana

2020 WorldSBK Circuito do Estoril Estoril Round

18 October 2020

Gerloff di nuovo sul podio in Superpole Race

Gerloff di nuovo sul podio in Superpole Race

L'ultima giornata della stagione 2020, sebbene inutile dal punto di vista della classifica, con il mondiale piloti già assegnato, è stata fondamentale per i team, in cerca di un risultato positivo per concludere la stagione e guardare al 2021 con ottimismo.

Nel Warm Up di questa mattina i tecnici del team GRT hanno apportato le ultime modifiche di setup, e Gerloff e Caricasulo hanno fatto segnare l'ottavo e il 17esimo tempo, rispettivamente. Entrambi i piloti hanno poi migliorato durante la Superpole Race: Gerloff ha ottenuto il miglior risultato della sua carriera, con un secondo posto, e Caricasulo ha tagliato il traguardo in 12esima posizione. Gara 2 avrebbe poi purtroppo visto l'americano cadere mentre occupava la terza piazza, laddove il suo compagno di squadra ha concluso il 2020 con un buon nono posto.

Nonostante la caduta in Gara 2, Gerloff è molto soddisfatto di essere stato di nuovo competitivo nell’ultimo weekend dell’anno e di aver concluso un’ottima stagione d’esordio in modo positivo: “Che weekend fantastico. Sono davvero molto contento di come sono andate la maggior parte delle cose. Ho ottenuto la mia migliore qualifica dell'anno, un altro podio, e poi un secondo posto nella Superpole Race, il mio miglior piazzamento fino ad ora. È stato fantastico e sono molto felice di aver conquistato questi risultati per il team GRT. Abbiamo lavorato molto bene insieme per tutta la stagione e ci siamo divertiti molto, quindi sono davvero felice che alla fine abbiamo ottenuto anche dei risultati di rilievo. In Gara 2 però, purtroppo sono caduto e non sono riuscito a continuare. Una delusione, ma a volte queste cose succedono e non per questo sono meno felice, perché in generale abbiamo comunque finito la stagione alla grande. Non vedo l'ora che arrivi il prossimo anno. Un grande grazie alla squadra, un grande grazie a tutti quelli che la sostengono e non vedo l'ora di tornare nel 2021 con la nuova moto. Sono molto fiducioso e penso che potremo fare delle belle cose.”
Dopo un inizio di weekend difficile, il miglioramento di Caricasulo si è finalmente manifestato in Gara 2 e l'italiano può essere soddisfatto: “Oggi è stata una giornata abbastanza positiva, abbiamo sicuramente fatto uno step di miglioramento rispetto a ieri, per quanto riguarda il passo gara, e abbiamo lottato con il gruppo di piloti tra la sesta posizione e la nona, quella in cui ho tagliato il traguardo io. Siamo migliorati quindi anche nella nostra posizione finale rispetto a ieri. Sono abbastanza soddisfatto del passo gara e del lavoro che abbiamo fatto.”

Il Technical Coordinator Damiano Evangelisti è, complessivamente, molto soddisfatto dal progresso fatto dalla squadra nella stagione appena conclusa, e ringrazia le persone che non continueranno a lavorare per il team GRT nel 2021: “Direi che questo è stato un weekend molto positivo per noi. Però, prima di parlare di gara, risultati e tempi, vorrei soffermarmi un attimo su Federico Caricasulo che non sarà con noi il prossimo anno. Io ho un rapporto particolare con lui, è stato il primo pilota di cui sono stato capotecnico, nel 2018 in (Supersport) 600, e tra noi è rimasto un ottimo feeling. Secondo me lui è un ottimo pilota e soprattutto anche un bravo ragazzo. Quindi lo vogliamo salutare con grande affetto perché siamo molto dispiaciuti che il prossimo anno non possa essere con noi. Secondo me in quest’anno un po’ difficile lui ha dimostrato di avere un ottimo potenziale, impegnandosi sempre al 100%, e si merita una sella in questa categoria. Gli vorrei quindi fare un grosso in bocca al lupo per la prossima stagione, sperando che riesca a trovare una moto competitiva per esprimersi al meglio e continuare il suo percorso in Superbike. Un altro saluto lo vorrei fare ad Enrico, il nostro meccanico storico, che ha deciso di fermarsi con le gare e di dedicarsi al suo lavoro a casa. Per noi lui è stata una persona incredibilmente professionale che non ha mai sbagliato niente, sempre puntuale e affidabilissimo, una persona difficile da rimpiazzare. È quindi con tutto il cuore che anche a lui auguro il meglio, ringraziandolo per il lavoro che ha fatto per noi. Detto questo, che era doveroso, visto che all’interno del nostro team cerchiamo sempre di dare grande rilevanza alla parte umana di questo lavoro, perché solamente in questa maniera riusciamo a dare il meglio di noi, riprendo il discorso sul weekend. Dicevo, weekend molto positivo: questa mattina in Superpole Race, dopo un Warm Up non brillantissimo, Garrett ha fatto di nuovo una gara incredibile e ha chiuso al secondo posto. Federico ha invece terminato 12esimo ma facendo vedere un buon miglioramento specialmente sul passo gara, dimostrando che avrebbe potuto entrare nei primi dieci se fosse partito più avanti. Nella top-10 è poi entrato in Gara 2 finendo nono, con una bella gara in rimonta. Avrebbe potuto fare anche meglio con una partenza da una posizione migliore. Garrett invece, nel tentativo di tenere un passo molto veloce, è purtroppo scivolato. Penso che, dopo un weekend così veloce e competitivo, un errore ci stia. Questa pista e queste condizioni non sono state affatto facili, si sono viste parecchie cadute sull’anteriore tra la gara di oggi e quella di ieri. Chiudiamo quella che io battezzerei come un’ottima stagione: abbiamo aiutato i nostri piloti a fare un progresso importante, la squadra è stata sempre perfetta, non abbiamo mai avuto problemi tecnici, quindi ringrazio anche tutte le persone che lavorano all’interno del team perché tutti sono stati bravissimi. Che dire, è stata una stagione particolare ma comunque ricca di emozioni e soddisfazioni. Non abbiamo tantissimo tempo per fermarci perché siamo già al lavoro per i test di Jerez di novembre in cui accoglieremo il nostro nuovo pilota Nozane e continueremo a lavorare con Garrett. Abbiamo tanto lavoro da fare ma siamo contenti e non vediamo l’ora di cominciare la nuova stagione con una grande carica.”

Al termine della stagione 2020 il team GRT vanta 161 punti complessivi, mentre Yamaha chiude terza nel mondiale marche, con 330. Gerloff e Caricasulo concludono la loro prima stagione WorldSBK all’11esimo e al 14esimo posto nella classifica piloti, con 103 e 58 punti conquistati, rispettivamente.

TECHNICAL SPONSOR

Team Logo