English Version Versione Italiana

2020 WorldSBK Motorland Aragon Pirelli Teruel Round

Il team GRT al lavoro per adattarsi alle alte temperature

Il team GRT al lavoro per adattarsi alle alte temperature

Nella stagione più bizzarra della storia recente della WorldSBK, la giornata di oggi ha visto
i team tornare in pista sullo stesso tracciato su cui si è corso solo una settimana fa, per la
prima giornata di prove libere del round di Teruel.

Le FP1 che hanno dato il via al secondo weekend in Spagna, si sono dimostrate un po’ più
complicate del previsto per il duo del team GRT, con Gerloff 16esimo, e Caricasulo addirittura 18esimo per via di un problema al motore. La seconda sessione ha poi segnalato un grosso miglioramento da parte dei due rookies, che si sono classificati 10mo e 12esimo, rispettivamente. Soprattutto nel caso dell’italiano, però, il setup non è ancora perfetto, e richiederà ulteriori modifiche nella giornata di domani per ambire ad un buon piazzamento nella Tissot Superpole e in gara 1.

Gerloff si aspettava una prestazione migliore nel primo turno, ma è molto soddisfatto del lavoro fatto nel pomeriggio: “Pensavo che sarei stato più veloce nella prima sessione, specialmente dopo le buone sensazioni di settimana scorsa, ma non ci aspettavamo neanche di essere tra i primi, perché abbiamo deciso di usare un solo treno di gomme per tutto il turno. Abbiamo però trovato alcune informazioni utili per le FP2, e abbiamo fatto un buon lavoro che mi ha permesso di sentirmi bene con la moto nel caldo del pomeriggio. Nonostante le temperature molto più alte rispetto all’ultimo round, sono infatti riuscito ad arrivare a solo un decimo dal mio miglior tempo in gara dello scorso weekend. Abbiamo anche provato parecchie soluzioni, alcune buone e altre meno, ma tutte utili per capire in che direzione andare domani. Sono contento di essere stato la seconda miglior Yamaha nelle FP2 e di sapere cosa migliorare nel resto del weekend.”

Caricasulo, invece, non ha avuto un venerdì semplice, ma ha le idee chiare riguardo agli obiettivi da raggiungere per puntare in alto domani: “È stata una giornata non facilissima perché abbiamo perso le FP1 per un problema al motore, e abbiamo dovuto cambiarlo. Nelle FP2, invece, abbiamo provato subito un long run ma non siamo stati efficacissimi. Stiamo facendo adesso un’analisi del turno per capire dove siano stati i nostri problemi, su cui lavoreremo per migliorare domani.”

Per il Technical Coordinator Damiano Evangelisti, l’ostacolo principale di questo weekend sarà quello di adattarsi alle temperature, più alte rispetto allo scorso fine settimana: “È vero che la pista è la stessa di sette giorni fa, ma non avevamo fatto i conti con le differenti condizioni meteo: è tornato il caldo, e non c’è più vento, e già oggi pomeriggio siamo saliti a quasi 50° di temperatura dell’asfalto. Sembra che queste saranno le condizioni anche per il resto del weekend, quindi troveremo anche nelle due gare di domani e domenica la stessa situazione di oggi pomeriggio. Dobbiamo rivedere un po’ i piani che avevamo fatto dopo le buone prestazioni di domenica scorsa, perché il cambiamento della pista quando si sale sopra i 40° è enorme. È vero che i tempi di tutti tendono a salire con questo caldo, ma noi abbiamo perso un po’ troppa prestazione rispetto a settimana scorsa, mentre altri piloti si sono tenuti più vicini. Questo, purtroppo, ci ha allontanato un po’ dal gruppo dove puntiamo a stare, e dobbiamo colmare questo gap. Garrett è un po’ più vicino, anche per quanto riguarda la messa a punto della moto, e, avendo continuamente provato nuove soluzioni, non ha neanche mai girato con il setup ideale, che proveremo domattina. Per Federico è stata una giornata un po’ diversa: lui ha sempre sofferto le gare calde, e dovremo lavorare di più per mettere a punto la sua moto, ma è anche vero che abbiamo più informazioni che in passato. Restiamo fiduciosi che domani arriveremo vicini alle prestazioni che nell’ultima gara ci avevano permesso di fare un salto di qualità. Rimaniamo quindi sereni e puntiamo a migliorare.”

Le modifiche apportate questa sera potranno essere verificate domani, a partire dalle FP3, che apriranno le danze alle ore 9. Successivamente, ci saranno in palio i primi piazzamenti importanti del weekend, nella Tissot Superpole e in gara 1, delle ore 11 e 14, rispettivamente.
 

TECHNICAL SPONSOR

Team Logo