English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Autodromo Internacional do Algarve Portogallo

07 settembre 2019

Top 10 per entrambi i piloti GRT Yamaha in Gara 1 al circuito di Portimao

Top 10 per entrambi i piloti GRT Yamaha in Gara 1 al circuito di Portimao

.

Sandro Cortese ha sorpreso anche se stesso con una grande prestazione nella Tissot Superpole di oggi che ha visto il pilota del GRT Yamaha WorldSBK iniziare la Gara 1 dal terzo posto, in prima fila sulla griglia di partenza. L'obiettivo del Campione del Mondo in carica della Supersport oggi è stato quello di finire nella Top 10 in gara e di riscoprire la forma di cui godeva prima del suo incidente a Donington Park. Cortese è riuscito inizialmente a mantenere il contatto con il gruppo di testa, ma Tom Sykes e Loris Baz sono caduti proprio di fronte a lui e questo lo ha costretto ad allontanarsi dai piloti davanti. Alla fine Cortese è arrivato ottavo per raggiungere il suo obiettivo.

Marco Melandri ha seguito il suo compagno di squadra al nono posto ed è stato deluso di non aver potuto superarlo dopo essersi qualificato ottavo in griglia. Il veterano italiano ha avuto una sensazione migliore con la moto nella Superpole di questa mattina, ma l'aumento delle temperature in pista questo pomeriggio ha comportato gli stessi problemi di grip in gara che lo hanno afflitto negli ultimi round e non è stato in grado di rimanere con il gruppo di testa.

Intervistato: Sandro Cortese – P8

Nessuno si aspettava che iniziassimo dalla prima fila oggi, ma abbiamo fatto una Superpole davvero buona e sono riuscito a qualificarmi al terzo posto. L'obiettivo prima del fine settimana era di finire alla Top 10 e ritrovare la mia fiducia dopo due difficili round a Donington Park e Laguna. Anche se oggi sono partito dalla prima fila, sono arrivato alla gara sapendo che un ottavo posto era un buon risultato. Forse altri avevano aspettative più elevate, ma sapevo che sarebbe stata una gara molto dura. Ho provato a rimanere con il gruppo di testa, ma ho ricevuto alcuni avvertimenti con la chiusura del frontale e poi Sykes mi ha sorpassato e dopo è caduto, seguito da vicino da Baz che ha fatto esattamente lo stesso. A quel punto ho deciso di non rischiare tutto e di portare la moto al box. Sono soddisfatto del risultato oggi e aspetto con impazienza le gare di domani.

Intervistato: Marco Melandri – P9

La sensazione è stata migliore nelle qualifiche di questa mattina rispetto a ieri ma, se sono onesto, mi aspettavo un po’ di più in gara. Sfortunatamente, non avevo grip al posteriore dall'inizio gara e questo ha riportato i problemi che stiamo vivendo da un po’ di tempo. Per me era difficile fermare la moto e farla girare, non è stata una gara facile. Ho fatto del mio meglio, sono riuscito a finire nella Top 10 e ora proveremo di nuovo a migliorare le cose per le due gare di domani.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo