English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Donington Park Circuit Gran Bretagna

07 luglio 2019

Un weekend difficile per il GRT Yamaha WorldSBK

Un weekend difficile per il GRT Yamaha WorldSBK

.

Donington si è rivelato un fine settimana difficile per i piloti del GRT Yamaha WorldSBK, Marco Melandri e Sandro Cortese, ma per ragioni diverse. Melandri e la sua squadra hanno faticato durante tutto il weekend per trovare un setup con cui l'italiano si sentisse a proprio agio, un problema che è stato esacerbato dalla mancanza di pista asciutta il sabato. Nonostante i problemi, Melandri ha finito in decima posizione in entrambe le gare della domenica, ma è rimasto deluso dal non aver ottenuto risultati migliori in una pista che considera una delle più forti per la R1.

Cortese è stato sfortunato a cadere al Melbourne Hairpin questa mattina, a causa del olio caduto dalla BMW di Hickman, che ha fatto che la Sprint Race venisse segnalata con bandiera rossa. Mentre Cortese ha avuto la fortuna di andarsene incolume, l’incidente ha causato gravi danni alla sua R1 ei meccanici del GRT Yamaha hanno fatto bene a ricostruirla prima di Gara 2, in cui il Campione del Mondo in carica della Supersport ha presso dei punti finendo nel 13º posto.

Intervistato: Marco Melandri - P10 - Posizione nel Campionato: 9º - 124 Punti

Questo non è stato un buon fine settimana per noi. Dopo Misano mi aspettavo di avere un feeling molto migliore, specialmente qui a Donington dove ho avuto buoni risultati nel passato. Quindi, ci aspettavamo un fine settimana positivo qui, ma si è rivelato molto diverso. Non ho mai avuto davvero un buon feeling e ho faticato molto sin dall'inizio. O la moto non mi piace, o il mio stile di guida non è adatto alla moto, quindi è difficile. Yamaha e il team stanno lavorando duramente per aiutarmi a trovare una soluzione, ma stiamo ancora cercando la luce alla fine del tunnel.

Intervistato: Sandro Cortese - P13 - Posizione nel Campionato: 10º - 96 Punti

Oggi è stato un giorno da dimenticare, se sono onesto. È iniziato nella Sprint Race quando sono stato il primo ad arrivare nell'angolo in cui l'olio era caduto. Non ho avuto nessuna possibilità e sono caduto così pesantemente che la moto è finita in due pezzi. Devo ringraziare tanto alla mia squadra, che ha fatto un lavoro incredibile per costruire fondamentalmente una nuova moto in sole due ore. Stavano ancora lavorando nella moto sulla griglia di partenza e, anche un minuto prima dell'inizio di Gara 2, non eravamo sicuri di partire. Dopo tutto questo dramma non ero così concentrato come al solito, ma, dopo due scontri, è stato importante per me finire la gara e raccogliere alcuni punti per completare il weekend. Ora non vediamo l'ora che arrivi la prossima gara a Laguna, dove spero di poter chiudere la prima parte della stagione con alcuni buoni risultati.

Intervistato: Andrea Dosoli - Yamaha Motor Europe Road Racing Manager

Si è rivelato un giorno difficile per Sandro oggi, che è stato sfortunato a cadere sul olio nella Sprint Race questa mattina. La squadra ha fatto un incredibile lavoro per ricostruire la moto nelle due ore precedenti a Gara 2, e Sandro ha fatto bene a raccogliere punti dopo un incidente così grande. Per Marco è stato anche un weekend difficile. I problemi che ha vissuto sono stati diversi in ognuno dei tre giorni, ma tutti hanno cospirato per impedirgli di realizzare il suo potenziale qui a Donington. Lavoreremo a stretto contatto con il team e con Marco per cercare di trovare una soluzione, poiché sappiamo che è capace di molto di più una volta che avrà recuperato la sua fiducia.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo