English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Circuito de Jerez Angel Nieto Spagna

08 giugno 2019

Melandri sul podio a Jerez

Melandri sul podio a Jerez

Il pilota del GRT Yamaha WorldSBK, Marco Melandri, che aveva finito oggi quarto in classifica in Gara 1, è stato promosso sul terzo posto cinque ore dopo la bandiera a scacchi a causa della penalità che la FIM ha deciso di imporre a Rea. Sandro Cortese è tornato nella top ten con un ottavo posto finale.

L'incidente tra Lowes e Rea all’ultimo giro di Gara 1 è stato esaminato dalla Direzione Gara, con una penalità imposta cinque ore dopo la fine della gara, che ha retrocesso Rea dalla terza alla quarta posizione e ha visto Melandri premiato con il suo secondo podio della stagione. Rea deve anche iniziare la Tissot Superpole Race di domani dal fondo della griglia.

Melandri non è stato in grado di sfruttare al massimo la sua prima fila, ottenuta alla Tissot Superpole di questa mattina, dall'inizio della gara a causa di un problema ai freni. Il pilota del GRT Yamaha ha recuperato posizioni per finire al quarto posto, ma con la sanzione a Rea, è diventato il suo secondo podio del 2019. Un errore nel giro iniziale di Cortese, ha visto il Campione del Mondo in carica della Supersport inizialmente al 15º posto. Cortese è riuscito a farsi strada nella top ten nel corso della gara di 20 giri, finendo all'ottavo posto.

Intervistato: Marco Melandri - P3

Ovviamente non è lo stesso ottenere un podio in questo modo, ma lo vedo come un regalo per il duro lavoro di tutti nel team ed in Yamaha abbiamo fatto e stiamo ancora facendo. Questo risultato, anche se è un po’ un regalo, ci motiverà solo a migliorare, così, ancora una volta, essere in grado di lottare davvero per il podio in pista.

Intervistato: Sandro Cortese - P8

Ho fatto un errore nel primo giro, cercando di superare Rinaldi, e sono andato largo sui freni, errore che mi ha riportato alla 15a posizione. Dopo questo, per me personalmente è stata la miglior gara finora quest'anno, anche se il risultato non è stato il migliore, perché sono stato in grado di superare molti piloti e combattere con Haslam, chi è stato sul podio molte volte. Non ho mai superato così tanti piloti in una gara prima di oggi, quindi è stato un passo avanti, soprattutto dopo le difficoltà che abbiamo vissuto a Imola.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo