English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola Italia

12 maggio 2019

Risultato positivo per Melandri mentre Cortese cade in Gara 1

Risultato positivo per Melandri mentre Cortese cade in Gara 1

Il pilota del GRT Yamaha WorldSBK, Marco Melandri, ha superato i problemi di set-up sperimentati ieri per rivendicare il sesto posto davanti al suo pubblico di casa oggi all’Autodromo di Imola. Sandro Cortese ha subito il suo primo DNF della stagione, dopo un incidente alla curva 12 a fine gara.

Dopo aver affrontato parechi problemi di set-up nelle prove libere e nelle qualifiche, Melandri è riuscito a fare un piccolo miglioramento in vista in Gara 1, che ha permesso all'italiano di finire al sesto posto, con grande gioia del pubblico di casa.

È stata una gara difficile per Cortese, che ha perso gran parte della seconda sessione di prove libere di ieri a causa di un incidente con la gomma anteriore. Il Campione del Mondo in carica della Supersport è stato inizialmente coinvolto nella battaglia per la top ten, ma una caduta senza infortunio alla curva 12 con solo tre giri rimanenti ha portato la sua corsa a una conclusione prematura.

Intervistato: Marco Melandri – P6

È stata una gara molto difficile, anche se non così difficile come le qualifiche. Abbiamo fatto alcune modifiche alla moto per la gara e abbiamo datto un piccolo passo in avanti, ma non è ancora abbastanza. Sento che al momento non riesco ancora a sfruttare i punti di forza della mia guida, perché non ho feeling con la moto. Non è facile, ma continuiamo a lavorare per migliorare.

Intervistato: Sandro Cortese – DNF

Una gara molto dura oggi. Abbiamo faticato un poco durante tutto il weekend, ma oggi è stata la giornata più difficile e, purtroppo, è anche finita con una caduta. Stiamo ancora analizzando i dati per scoprire la causa, ma ora dobbiamo guardare verso le due gare di domani. Sono molto positivo per domani e non vedo l'ora di tornare in sella per correre ancora.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo